Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Coronavirus, cresce la pressione sugli ospedali: in Friuli-Venezia Giulia un letto su 4 è occupato da pazienti Covid

Il dato è in aumento a livello nazionale (10%). La situazione peggiora in 7 Regioni

Cresce a livello nazionale la pressione sugli ospedali a causa dei contagi da Coronavirus. La percentuale dei posti letto occupati da pazienti Covid nei reparti ospedalieri di area medica è salita al 10%, secondo quanto emerge dal monitoraggio quotidiano dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) diffuso oggi, 6 dicembre. Guardando alle singole realtà territoriali, il dato è in peggioramento in sette Regioni o Province autonome: in Sardegna si attesta al 5%, in Piemonte all’8%, in Abruzzo ed Emilia-Romagna al 9%, nella Provincia di Trento all’11%, in Calabria al 15%. Il dato peggiore tra queste sette Regioni si registra in Friuli-Venezia Giulia, dove tocca il 23%. Resta elevato, per quanto in calo rispetto al monitoraggio precedente, il dato relativo alla Valle d’Aosta (al 21%). La soglia di allerta è fissata al 15%. Stabile invece all’8%, a livello nazionale, la percentuale dei posti in terapia intensiva occupati da pazienti Covid. Ritornano oltre la soglia critica del 10% le Marche, raggiungendo il 12%, e restano sopra il limite il Friuli-Venezia Giulia (16%) e la Provincia autonoma di Bolzano (14%). La percentuale è in calo in Abruzzo (al 4%), Calabria (10%), Liguria (10%), Umbria (8%), Valle d’Aosta (3%).


Continua a leggere su Open


Leggi anche: