Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Udine, incidente sulla A23. Chi è il poliziotto investito mentre faceva dei rilievi

L’agente aveva 58 anni e gli mancavano due anni per andare in pensione. La ministra Lamorgese ha espresso «sentita vicinanza alla famiglia»

L’assistente Capo Coordinatore della Polizia stradale di Amaro, Maurizio Tuscano, è morto dopo essere stato travolto da un’auto mentre stava effettuando i rilievi di un incidente accaduto poco prima sulla A23, tra Udine Nord e Gemona del Friuli dove. Nonostante i soccorsi del 118 e i tentativi di rianimarlo, Tuscano è morto sul colpo. L’agente aveva 58 anni, era sposato e aveva un figlio. Gli mancavano due anni per andare in pensione. Nel 2007 Tuscano era stato insignito della medaglia d’argento al merito di servizio e nel 2014 della medaglia d’oro. Il giovane automobilista che ha investito l’agente si è subito fermato e ha cercato di prestare soccorso. Ha collaborato con gli inquirenti per chiarire la dinamica dell’incidente. La titolare del Viminale Luciana Lamorgese si è detta «commossa» e ha espresso «sentita vicinanza alla famiglia dell’assistente Capo Coordinatore deceduto questa mattina durante l’espletamento del servizio a Udine». La ministra dell’Interno ha dichiarato di essere «vicina alla Polizia di Stato e rinnova il ringraziamento alle donne e agli uomini di tutte le forze di polizia per l’impegno straordinario e la professionalità messi in campo quotidianamente a tutela della sicurezza dell’intera collettività». Il Capo della Polizia Lamberto Giannini ha espresso «il proprio cordoglio per la perdita che addolora tutti i poliziotti che quotidianamente lavorano per la sicurezza dei cittadini».


Leggi anche: