Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Formula 1, Max Verstappen trionfa all’ultimo giro sul circuito di Abu Dhabi e vince il mondiale – Il video

L’olandese 24enne della Red Bull ha battuto Lewis Hamilton, che si è classificato secondo proprio all’ultimo giro dopo l’ingresso della safety car. Sul podio anche la Ferrari di Sainz

Dopo 22 gare, sul circuito di Yas Marina di Abu Dhabi, negli Emirati Arabi, si è concluso il mondiale di Formula 1 con la vittoria, contesissima fino all’ultimo giro, di Max Verstappen che conquista il suo primo titolo mondiale in F1. E in lacrime sotto il casco, il 24enne olandese della Red Bull, dopo il sorpasso sul diretto rivale in classifica, mentre dalla radio il team lo acclama: «Siamo orgogliosi di te, te lo sei meritato ragazzo!». Malgrado abbia passato l’intera gara in vantaggio, Lewis Hamilton è stato invece superato all’ultimo giro dopo l’ingresso in pista della safety car, classificandosi dunque secondo, sia nella gara sia nella classifica generale del mondiale. Al terzo posto si è classificato Carlos Sainz della Ferrari. Fuori dal podio, quarto posto per Vallteri Bottas della Mercedes, quinto Yuki Tsunoda, sesta posizione per Pierre Gasly con le AlphaTauri, settima per Lando Norris della McLaren, ottavo Fernando Alonso su Alpine, al nono posto Esteban Ocon con l’Alpine e decimo Charles Leclerc su Ferrari.


«È incredibile, ho lottato per tutta la gara, adesso ho anche i crampi», ha commentato a caldo il neo campione del mondo di F1. Il primo pensiero di Verstappen è andato subito al suo team: «Questa vittoria se la meritano i ragazzi del team, li adoro, vorrei restare qui 10, 15 anni, a vita, non c’è motivo di cambiare: l’obiettivo era vincere il mondiale e ci siamo riusciti». Certo, fino all’ultimissimo giro il risultato non sembrava così chiaro, eppure, grazie anche all’ingresso della safety car e a un’accelerazione nel momento giusto per sorpassare Hamilton, Max Verstappen ha conquistato il titolo mondiale. «Finalmente un po’ di fortuna anche per me», ha chiosato.


Un gran premio, quello di Abu Dhabi, che ha segnato l’addio alla Formula 1 di Kimi Räikkönen, ritiratosi al 29esimo giro su 58 per un problema ai freni, e quello di Antonio Giovinazzi, che ha deciso che dal 2022 correrà in Formula E. Assente dall’ultima gara il russo Nikita Mazepin della Haas perché positivo al Covid (anche se asintomatico). Cambi anche sul fronte delle scuderie in vista del prossimo mondiale, con l’ultima corsa di Valtteri Bottas che dalla Mercedes passerà tra le fila dell’Alfa Romeo.

Foto in copertina: EPA/KAMRAN JEBREILI

Continua a leggere su Open

Leggi anche: