Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Altri guai per Beppe Grillo, il Gip ordina l’imputazione per l’aggressione al giornalista di Rete4 – Il video

Il Gip di Livorno ha respinto la richiesta di archiviazione del pm e ha disposto che venga formulata l’imputazione nei suoi confronti entro dieci giorni

Ancora beghe per Beppe Grillo. Resta in piedi l’accusa di violenza privata a suo carico. Il cofondatore del M5s aggredì il giornalista televisivo Francesco Selvi e oggi, nonostante il pubblico ministero avesse chiesto l’archiviazione delle accuse, il giudice per le indagini preliminari di Livorno ha respinto la richiesta e ha disposto che venga formulata l’imputazione nei suoi confronti entro e non oltre dieci giorni. Tutto è cominciato quando, il 7 settembre dell’anno scorso, il giornalista Selvi di Diritto e rovescio – il programma di Rete 4 condotto da Paolo Del Debbio – tentò di intervistare Grillo mentre si trovava seduto al tavolo di un chiosco sulla spiaggia di Marina di Bibbona. Nel giro di pochi istanti, l’ex comico coprì con la mano lo smartphone del giornalista e lo spinse giù dalle scale dello stabilimento balneare dove si trovava, procurandogli un trauma distorsivo al ginocchio sinistro. Come si ricorderà, esistono delle immagini dell’accaduto che testimoniano il gesto compiuto da Grillo. Sia quelle acquisite dal cellulare del reporter, sia quelle girate dalle telecamere di sorveglianza dello stabilimento balneare. A postare le immagini sui suoi canali social fu lo stesso Grillo che così facendo diede il via a una discussione pubblica con la trasmissione interessata. Dopo il fatto, il giornalista lo ha denunciato per violenza privata e lesioni. Secondo gli ultimi sviluppi, la Procura di Livorno ha appunto notificato l’avviso di conclusione delle indagini a Grillo e contestualmente ha richiesto al Gip l’archiviazione che però non è stata concessa.


Leggi anche: