Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Obbligo vaccinale, 10 mila carabinieri ancora senza neanche una dose: controlli a rischio

Le stime: la percentuale più alta di non vaccinati è in Aeronautica, con il 12%, mentre in Marina sarebbe il 9%

Lo avevamo anticipato e i fatti lo stanno confermando: anche tra il personale militare si sono persone che, di fronte all’obbligo vaccinale scattato il 15 dicembre scorso per la categoria, stanno dicendo no. Con tutto quello che ne consegue. Il dossier, ricostruisce Il Messaggero, è ora già nelle mani di Francesco Paolo Figliuolo. E i numeri che avevamo anticipato sembrano confermato: tra uomini e donne in divisa, quasi il 10% ancora oggi non ha ricevuto nemmeno una dose di vaccino contro il Coronavirus. A preoccupare sarebbe soprattutto l’arma dei Carabinieri, tra le cui fila si anniderebbero oltre 10 mila No-vax. Persone che hanno tempo fino a domani, lunedì 20 dicembre, per presentare almeno la prenotazione del vaccino. Altrimenti dovranno essere sospesi e l’effetto potrebbe essere quello di avere meno personale disponibile per i famosi controlli scattati (e celebrati) il 6 dicembre scorso.


In un periodo sempre più delicato, con le Feste di Natale e Capodanno alle porte. Giorni in cui – tra l’altro – statisticamente si assiste anche a un aumento dei reati. Cosa fare allora? Molti, dicono dal quartiere generale di Figliuolo, in realtà proprio in queste ore stanno infine prenotando la dose. Ma resta da capire il da farsi. Dalla fine di dicembre del 2020, ricostruisce ancora il quotidiano, 532 mila militari hanno aderito alla campagna anti-Covid. Ma più di 23 mila dipendenti della Difesa non lo hanno invece mai fatto. E il numero più alto di persone senza vaccino, si legge ancora, sarebbe in Aeronautica: il 12 per cento del personale. Nell’Esercito si tratta invece di 4.610 persone, poco più del 5 per cento del totale con 87 mila persone. IN Marina manca invece il 9%, 3.482 dipendenti.


Leggi anche: