Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Patrick Zaki torna su Instagram: «Ho di nuovo il mio profilo, pieno di amore e ricordi»

Dopo 22 mesi di carcere non riusciva più ad accedere al suo profilo. Alcuni giorni fa l’appello per la restituzione

Dopo quasi due anni e mezzo di carcere, Patrick Zaki sta provando a riconquistare la sua esistenza. Tutta. Compresa quella on line. E a tre giorni da un appello via Twitter, lo studente dell’università di Bologna ha finalmente riavuto il suo account Instagram. Patrick aveva lanciato un appello al social network per poter rientrare in possesso nel suo profilo “patrickoo91” dopo quasi due anni in carcere. «Sto faticando per riaverlo perché ho perso l’accesso a numero di telefono e indirizzo di posta elettronica precedenti. Sapete, sono stato un prigioniero politico negli ultimi due anni», ha scritto via Twitter. Ora ne è rientrato in possesso, e ne dà lui stesso notizia. «Ho provato a contattare Instagram, ma è stato inutile», aveva spiegato. «Ho bisogno del vostro aiuto per fare in modo che Instagram mi ridia indietro ciò che resta dei miei ricordi. Posso dar loro ogni dettaglio per provare che sono realmente io, ho solo bisogno che qualcuno si metta in contatto con me». Zaki attualmente è stato rilasciato dal carcere dopo 22 mesi ed è in attesa di processo: l’udienza è prevista per febbraio. Da quando è stato liberato, i suoi profili fake sui social si sono susseguiti, anche su Instagram.


Leggi anche: