Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Campania, De Luca annuncia nuove restrizioni: «Sono inevitabili, troppi comportamenti irresponsabili»

Il presidente della Regione ha criticato gli assembramenti dei giorni scorsi: «Mancanza assoluta di senso civico e di rispetto per sé e per gli altri»

In Campania ci sono «situazioni che rendono inevitabili nei prossimi giorni ulteriori misure per il contenimento dei contagi». Lo ha affermato il governatore della regione, Vincenzo De Luca, ricordando che quanto avvenuto a Palma Campania, il 15 e il 18 dicembre scorso è stato «un esempio di totale irresponsabilità»: feste e assembramenti anche in piazza, con poco rispetto per le regole anti-Covid. Tra i risultati, si è visto un aumento dei contagi, anche tra la popolazione non scolastica, e il ritorno alla Dad per molti istituti. «Questo è quello che succede a causa della mancanza assoluta di senso civico e di rispetto per sé e per gli altri», ha detto De Luca, aggiungendo: «Sono queste le situazioni diffuse sul territorio regionale che ci obbligano a emanare ordinanze restrittive. Sono queste le situazioni che rendono inevitabili ulteriori misure di contenimento».


Leggi anche: