Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Coronavirus, Fauci: «Bene l’Italia su mascherine e incentivi al vaccino. Nel 2022 gestiremo la pandemia»

L’immunologo statunitense, consulente dell’amministrazione Biden, ha fatto il punto sulla lotta globale alla pandemia

Vaccinare i Paesi poveri e superare le resistenze dei No vax. È solo così che, secondo Anthony Fauci, si riuscirà a gestire la pandemia nel 2022. L’immunologo statunitense, consulente dell’amministrazione Biden, ha parlato in un’intervista a Repubblica dello stato della lotta globale al Coronavirus. «Dobbiamo aiutare i Paesi in via di sviluppo con dosi e campagne di vaccinazione», ha detto. Ma i problemi sono anche nel Nord del mondo: «Purtroppo abbiamo ancora troppe persone, Italia inclusa, che rifiutano di vaccinarsi». A tal proposito, Fauci ha detto di approvare la strategia messa in campo dal governo Draghi, che ha recentemente disposto nuove misure sulle mascherine e sul Green pass. «A questo punto, per vaccini e mascherine sono necessarie delle prescrizioni. Così che si possa evitare il lockdown», ha detto. Nonostante i dati raccolti finora sembrino definire la variante Omicron come meno grave della Delta, Fauci resta scettico. «Gli studi fatti in Sudafrica e in Scozia sono incoraggianti», ha detto, «ma bisogna capire ancora gli effetti che ha sulla popolazione non vaccinata». Quarta dose all’orizzonte, dunque? «Presto per dirlo. Vedremo che tipo di risposta avrà la terza».


Immagine di copertina: EPA/JIM LO SCALZO / POOL


Continua a leggere su Open

Leggi anche: