Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Calcio, Daspo in Inghilterra per chiunque pubblichi post razzisti: sarà escluso dagli stadi per 10 anni

«Il razzismo è inaccettabile e per troppo tempo il calcio è stato macchiato da questo vergognoso pregiudizio», ha detto la ministra inglese Piti Patel

Dieci anni di interdizione dagli stadi se publlichi post a sfondo razzista: è la misura prevista per i tifosi inglesi che possono rischiare il Daspo sia in Inghilterra che in Galles. A volerlo, la ministra dell’Interno britannico, Priti Patel che sta promuovendo una proposta di legge per estendere agli insulti in rete il divieto di accedere alle manifestazioni sportive già previsto per gli autori di cori violenti, razzisti e omofobi allo stadio. «Il razzismo è inaccettabile e per troppo tempo il calcio è stato macchiato da questo vergognoso pregiudizio», ha detto Patel. La ministra ha anche aggiunto: «I responsabili di offese razziste in rete devono essere puniti. Con le modifiche alla legge che sto annunciando faremo in modo che siano tenuti fuori dagli stadi». Le nuove regole dovrebbero entrare in vigore da gennaio 2022. Il provvedimento arriva dopo che a luglio il premier, Boris Johnson, aveva deciso di agire su questo tema. Dopo la finale degli Europei contro l’Italia, Johnson aveva criticato gli insulti online contro i calciatori neri dell’Inghilterra che avevano sbagliato i rigori.


Leggi anche: