Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Contagi, il record del Veneto: 7.403 casi in 24 ore. E un cittadino su dieci è in quarantena

Gli infetti totali sono più di seicentomila. E mezzo milione di veneti è in isolamento domiciliare

In Veneto oggi il sistema sanitario regionale ha registrato 7.403 casi in 24 ore. Si tratta di un dato record dall’inizio della pandemia. Secondo il report della Regione Veneto salgono ad un totale 617.653 gli infetti dall’inizio dell’epidemia. Le vittime arrivano a 12.333 (+29). L’impennata è probabilmente legata ad un minor tasso di registrazione dovuto al rallentamento festivo. Negli ultimi giorni, infatti, i nuovi casi si attestavano ad oltre 2mila unità. I soggetti attualmente positivi crescono a 75.971. Cala invece il riempimento degli ospedali: i malati ricoverati sono 1.164 (-49) in area medica, e 170 (-7) in terapia intensiva. Ieri intanto sono state 52.686 le dosi di vaccino contro il Covid somministrate ieri in regione, dato che porta in totale a quota 8.955.491. Di queste 4.067 sono prime dosi (3.401.939), 5.319 seconde inoculazioni (3.979.223) e 43.300 le addizionali (1.574.328). Il Veneto ha somministrato il 97,8% delle dosi fornite. E, secondo Il Gazzettino, attualmente un cittadino veneto su dieci si trova in quarantena. Il dato ufficiale delle persone in isolamento dice che i positivi totali sono 71.761. Ma le persone che sono state a contatto con questi settantamila malati e che, quindi, devono stare in quarantena, quanti sono? «La stima è dieci volte tanto, di sicuro abbiamo almeno 500 mila persone in quarantena», ha detto il governatore Luca Zaia.


Leggi anche: