Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Napoli, crolla una palazzina nel centro storico di Afragola. Il sindaco: «Non risultano dispersi»

Il sindaco di Afragola: «L’edificio era oggetto di un intervento di abbattimento e ristrutturazione ed era quindi disabitato». Nessun passante sarebbe rimasto coinvolto

Un palazzo di quattro piani nel centro storico di Afragola, nella città metropolitana di Napoli, è crollato intorno alle 21 di oggi, domenica 2 gennaio. Sul posto sono subito intervenuti Carabinieri, ambulanze del 118 e vigili del fuoco, per verificare la presenza di possibili dispersi. Presente sul posto anche il sindaco di Afragola, Antonio Pannone, che ha dichiarato: «Continuano gli accertamenti ma non dovrebbero esserci persone coinvolte: il corpo di fabbrica che è crollato era oggetto di un intervento di abbattimento e ristrutturazione ed era quindi disabitato». Lo stabile crollato in via Giovanni Ciaramella, stando a quanto riferito dai vigili del fuoco, risulta infatti essere disabitato.


Ma la rabbia tra i residenti è tanta perché già nelle scorse settimane, altri edifici nel centro storico di Afragola hanno riportato problemi di stabilità e si sono verificati crolli. Un utente su Facebook infatti scrive: «Basta, non è possibile cancellare così la nostra storia. Ogni volta è un colpo al cuore, ogni volta perdiamo un pezzo della nostra identità. Bisogna agire prima che sia troppo tardi, lo diciamo da troppo tempo. Siamo stanchi delle vostre speculazioni edilizie. È il momento di alzare il tiro».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: