Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Sale la pressione sugli ospedali in 17 Regioni, i dati Agenas: ricoveri sul 45% dei posti letto in Valle d’Aosta

Sono 17 le regioni in cui l’occupazione dei posti nei reparti ordinari aumenta nelle ultime 24 ore, 9 quelle che vedono un incremento nelle terapie intensive

Continua ad aumentare la pressione sugli ospedali in tutta Italia, con sempre più pazienti positivi a Covid-19 sintomatici ricoverati nei reparti ordinari e nelle terapie intensive. Secondo l’ultima rilevazione Agenas su dati del ministero della Salute di ieri, 3 gennaio, in tutto il paese arriva al 19% il tasso di occupazione di posti letto nei reparti ordinari, in crescita in 17 regioni in sole 24 ore. Le situazioni più allarmanti, sopra la soglia del 15%, sono prima di tutto in Valle d’Aosta, al 45% e con un aumento del +9%. Segue poi la Calabria con 31% e la Liguria al 30%. Numeri in aumento pure in Friuli, Sicilia e Umbria (24%), Piemonte (23%), Lombardia (21%), Veneto (20%), Campania (18%), Emilia Romagna, Lazio e Provincia autonoma di Bolzano (17%), Abruzzo e Toscana (+15%), Puglia e Sardegna (11%).


Agenas

Le terapie intensive

L’occupazione dei posti letto in terapia intensiva da parte di persone con Coronavirus arriva al 15% in tutta Italia, con una crescita qui registrata in 9 regioni nelle ultime 24 ore: Marce in testa col 21%, seguita da Provincia Autonoma di Bolzano e Piemonte (18%), Friuli Venezia Giulia e Lazio al 17%, Umbria (12%), Sardegna (9%), Puglia (7%), Molise (5%). L’Agenas registra poi dati invariati, ma comunque sopra il 10%, in Provincia Autonoma di Trento (24%), Calabria, Emilia Romagna e Toscana (15%), Veneto (19%), Sicilia (13%), Abruzzo (al 12%).


Agenas

Leggi anche: