Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Serie A, il Napoli schiera tre giocatori in quarantena: saranno in campo nonostante lo stop dell’Asl

Zielinski, Lobotka e Rrahmani hanno avuto contatti con soggetti positivi al Covid senza essere in possesso del Super Green pass

Il pullman del Napoli è stato accolto all’Allianz Stadium tra i fischi dei tifosi della Juventus. La tensione, sempre elevata quando i bianconeri sfidano i partenopei, in questo caso è stata alimentata anche dalle polemiche sulla discesa in campo di tre giocatori del Napoli. Zielinski, Rrahmani e Lobotka, secondo le norme anti Covid, sarebbero dovuti restare in quarantena perché non hanno il Super Green pass e sono entrati in contatto con persone positive. La società di Aurelio De Laurentiis, consegnando la distinta pre-partita, ha inserito i tre nella formazione titolare, nonostante lo stop dell’Asl. «Se c’è un provvedimento, va rispettato. Quindi i tre giocatori che l’Asl di competenza ha messo in quarantena perché hanno avuto contatti con soggetti positivi al Covid, non essendo in possesso del Super Green pass, non possono scendere in campo e devono restare in stato di isolamento per il tempo stabilito», aveva avvertito poche ore prima del match il direttore generale dell’Asl Città di Torino Carlo Picco. All’Ansa, Picco ha chiarito che «il provvedimento va applicato, ma non siamo gendarmi. Non spetta a noi vigilare sull’applicazione. Se poi qualcuno viola il provvedimento spetta all’autorità competente intervenire».


Leggi anche: