Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Caso Epstein, una testimonianza inguaia il principe Andrea: «Giuffre mi disse che era andata a letto con lui»

Emergono nuovi dettagli dall’inchiesta che vede coinvolto anche il duca di Yorke, figlio della regina Elisabetta, legato al defunto miliardario Jeffrey Epstein

C’è una nuova testimonianza che aggrava la posizione del principe Andrew, duca di York e figlio della regina Elisabetta II, coinvolto negli scandali sessuali legati al suo rapporto con Jeffrey Epstein, il miliardario morto in carcere il 10 agosto 2019. Una testimone ha rivelato che Virginia Giuffre, una tra le presunte vittime che hanno denunciato gli abusi, gli disse «che era andata a letto con il principe Andrea a Londra». Si tratta di Carolyn Andriano, teste nel processo a New York contro Ghislaine Maxwell, riconosciuta colpevole di traffico di minorenni e complice di Epstein. Stando al racconto di Andriano riportato dal Daily Mail, nel 2001 Giuffre, ancora minorenne, la contattò dicendole che si trovava a Londra e stava uscendo a cena con Maxwell, Epstein e Andrea. «Mi sembrava un’esagerazione», ha detto Andriano, «ma dopotutto Virginia conosceva un sacco di gente importante». Una volta rientrata negli Stati Uniti, Giuffre le avrebbe mostrato una foto scattata insieme al principe, confidandole di aver avuto un rapporto sessuale con lui. Andriano ha poi aggiunto che sarebbe stata proprio Giuffre a cercare di reclutarla per farla entrare nel giro di Epstein e Maxwell, dove sarebbe stata convinta a «fare massaggi sessuali, posare nuda e avere rapporti con uomini più grandi». Per questo, Andriano ha dichiarato di non considerare Giuffre una vittima nella vicenda.


Immagine di copertina: EPA/ALBA VIGARAY


Leggi anche: