Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Pubblica una foto di Draghi con i baffetti alla Hitler: bufera sul consigliere della Lega

«Cambiano i modi, i tempi e le facce, ma i risultati sono molto simili: discriminazioni, apartheid, dittatura, divieti e follia ovunque», sono le parole che accompagnano il post

Ha scatenato una lunga serie di polemiche il gesto del capogruppo della Lega nel Comune di Ronco Briantino, in provincia di Monza e Brianza, Giuseppe Degradi, che sulla sua pagina pubblica di Facebook ha pubblicato una foto in bianco e nero del presidente del Consiglio Mario Draghi modificata con i baffetti e i capelli alla Adolf Hitler. La Lega ha già annunciato che avvierà provvedimenti disciplinari nei confronti di Degradi. Stando a quanto si apprende, lo statuto prevede la sospensione o l’espulsione e una decisione a proposito dovrebbe a breve. L’immagine condivisa è una di quelle viste e riviste alle manifestazioni No vax contro le misure intraprese dal governo nella lotta al Coronavirus, come il Green pass. «Cambiano i modi, i tempi e le facce, ma i risultati sono molto simili: discriminazioni, apartheid, dittatura, divieti e follia ovunque», sono le parole che accompagnano il post del capogruppo della Lega di Ronco Briantino. «Le parole hanno un peso e vanno sempre misurate – è il commento del referente provinciale Andrea Villa -. Quelle utilizzate da Degradi non rappresentano in nessun modo la Lega, ma sono solo una sua presa di posizione personale. Ognuno può esprimere liberamente il proprio pensiero senza però uscire dal perimetro del buonsenso e senza mettere in difficoltà il movimento».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: