Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’incendio a Philadelphia causato da un bimbo che giocava con un accendino vicino all’albero di Natale – Il video

Lo ha raccontato il piccolo, uno dei due soli sopravvissuti

Il terribile rogo scatenatosi mercoledì scorso a Philadelphia, che ha causato la morte di 12 persone tra cui nove minorenni, sarebbe stato scatenato dalle fiamme provocate da un bambino di 5 anni che stava giocando con un accendino vicino a un albero di Natale nelle case a schiera coinvolte. A raccontarlo, come scrive il New York Times, è stato lo stesso bambino, uno dei due soli sopravvissuti nell’abitazione. Ha detto agli agenti che, nel momento in cui è scoppiato l’incendio, lui stava giocando con un accendino vicino a un albero. «Riteniamo con una certezza tra il 99 e il 100% che il primo oggetto della fiammata sia stato un albero di Natale» che su trovava al secondo piano, dice il commissario per i vigili del fuoco di Philadelphia, Adam Thiel, in conferenza stampa. E lì in quel momento c’era solo il bambino. «Ci sono le parole di quel bambino di 5 anni, un bambino traumatizzato, per aiutarci a capire come l’accendino e l’albero si siano abbinati con quelle tragiche conseguenze».


In copertina Instagram | Vigili del fuoco e mezzi di soccorso sul luogo dell’incendio, divampato in una townhouse di Philadelphia.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: