Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Cosa è successo davvero ieri sera a San Siro tra Bonucci e il segretario dell’Inter – Il video

Lo scontro è avvenuto a bordo campo dopo il gol di Sanchez che ha deciso la Supercoppa. Nuovi video mostrano la scena con più dettagli, e ora si aspettano le ragioni del difensore della Juve

Un video di pochi secondi trasmesso in tv ha fatto scoppiare il caso Bonucci, che è costato al difensore juventino una multa 10 mila euro. Sul finire della finale di Supercoppa tra l’Inter e la Juventus, giocata ieri 12 gennaio a San Siro e vinta dai nerazzurri, il difensore dei bianconeri viene ripreso mentre sembra aggredire a bordo campo il segretario della squadra avversaria Cristiano Mozzillo. Ma come sono andate esattamente le cose?


Il contesto e il primo video

È l’ultimo minuto dei tempi supplementari. Dalla panchina della Juventus arriva la richiesta ai giocatori di commettere un fallo tattico, così da permettere l’ingresso in campo di Leonardo Bonucci, uno dei rigoristi di punta della squadra. Il difensore bianconero è immortalato mentre guarda l’azione da bordo campo. In quel momento, dopo un errore difensivo di Alex Sandro, arriva il gol decisivo dell’Inter. Nei secondi successivi succede di tutto, ma di chiaro c’è ancora poco. Mentre in onda scorrono le immagini del gol di Alexis Sanchez, passa un’inquadratura di pochi secondi in cui si vede Bonucci avvicinarsi a un uomo con la mascherina, cercando apparentemente lo scontro fisico. Soltanto in seguito si capirà che quell’uomo è Mozzillo.


I video successivi e lo scambio tra i due

Nelle ore successive alla partita, iniziano a comparire sul web diversi video più lunghi e ripresi da altre angolazioni. In uno dei video più diffusi, pubblicato su TikTok, sembra vedersi più chiaramente Bonucci colpire Mozzillo, che prova a ripararsi dietro a un collega. Secondo le ricostruzioni, il segretario dell’Inter, dopo il gol di Sanchez, avrebbe detto ironicamente a Bonucci: «Dai, entra ora». Secondo quanto riportato da diverse testate, tra cui Il Tempo, il difensore bianconero a quel punto avrebbe urlato: «Non mi esulti in faccia, che ca**o fai? Ti ammazzo». «Ma cosa fai?», gli avrebbe risposto poi Mozzillo, tirandosi indietro. Ora si aspettano le ragioni di Bonucci, che intanto ha postato su Twitter i complimenti alla squadra avversaria.

La multa e le altre possibili conseguenze per Bonucci

Il giudice sportivo della Lega calcio di Seria A ha quindi deciso per una multa da 10 mila euro, per «essersi, al 16′ del secondo tempo supplementare, reso protagonista di un alterco con un dirigente della squadra avversaria che veniva dal medesimo strattonato, infrazione rilevata da un collaboratore della Procura federale». Graziano Cesari, ex arbitro, ha commentato a Sportmediaset i possibili risvolti disciplinari per il difensore della Juventus, che ora rischia una squalifica in campionato: «È possibile che l’episodio sia stato segnalato dagli Ispettori di Lega e Commissari di campo nel loro rapporto di gara, ma la prova tv sarà ammissibile solo se la Procura Federale chiederà le immagini televisive».

Continua a leggere su Open

Leggi anche: