Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Sicilia, a Palermo e Agrigento si torna in classe: il Tar riapre le scuole chiuse dai sindaci

Da oggi, e dopo un solo giorno di didattica a distanza, anche a Messina la scuola torna in presenza

A riaprire le scuole chiuse per emergenza Covid ci pensano i Tar. Il Tibunale amministrativo in Sicilia ha accolto, con il suo presidente Salvatore Veneziano, l’istanza cautelare presentata contro le ordinanze firmate da Leoluca Orlando e Francesco Miccichè, sindaci di Palermo e Agrigento. Si rientra immediatamente in presenza a scuola, quindi, mentre per l’udienza collegiale l’appuntamento è al 10 febbraio. Le ordinanze prevedevano la sospensione dell’attività didattica in aula dal 13 al 16 gennaio. Per il Tar la competenza appartiene allo Stato. Sia Palermo che Agrigento sono al momento in zona gialla: viene ricordato nei ricorsi che tra l’altro non sono state adottate altre misure cautelative al di là della chiusura delle scuole. Alcuni genitori avevano impugnato le ordinanze di chiusura delle scuole anche in altre città siciliane: il Tar di Catania ieri ha accolto l’istanza del comitato ‘Scuola in presenza’ e ha sospeso l’ordinanza del sindaco di Messina Cateno De Luca con cui le scuole venivano chiuse fino al 23 gennaio. Da oggi quindi, e dopo un solo giorno di didattica a distanza, anche a Messina la scuola torna in presenza.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: