Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Londra archivia il Green pass: verso l’abolizione del certificato vaccinale dal 26 gennaio

Introdotto prima di Natale, è attualmente necessario per accedere a discoteche ed eventi

«Stracciatelo». È il consiglio che il quotidiano conservatore Spectator dà ai suoi lettori sul Green pass all’inglese. Il certificato vaccinale, introdotto prima di Natale e necessario per accedere a discoteche ed eventi, dovrebbe essere abolito dal 26 gennaio, quando il governo si riunirà per discutere le misure anti-Covid. L’esperimento del Green pass è stato piuttosto travagliato, e ha incontrato la resistenza di buona parte dei deputati conservatori e liberal-democratici. Persino David Frost, il ministro per la Brexit, aveva citato la misura come uno dei motivi delle sue dimissioni, a inizio dicembre. Ora, secondo il ministro della Sanità Sajid Javid, i segnali sulla pandemia sono incoraggianti e il sistema sanitario sarebbe in grado di gestire la diffusione variante Omicron. Il numero di casi giornalieri sta gradualmente diminuendo dal 5 gennaio scorso, e anche i ricoveri sono in calo. Sullo sfondo, pesano le recenti difficoltà di Boris Johnson, investito dallo scandalo Partygate e in crisi di consensi.


Leggi anche: