Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il regolamento di conti tra due bande di giovanissimi alle porte di Torino: lo scontro tra 180 italiani e nordafricani

In gran parte minorenni, tra i 13 e i 16 anni, si sono dati appuntamento sui social per una resa dei conti ispirati al celebre romanzo di Solo Yurick, “I guerrieri della notte”. 50 giovani finora identificati

Due bande di almeno 180 ragazzi tra i 13 e i 16 anni stavano per scontrarsi in una sorta di resa dei conti a Nichelino, alle porte di Torino. I due gruppi si erano dati appuntamento nel parcheggio di un supermercato prima che arrivassero i carabinieri e impedissero che lo scontro avesse inizio. La vicenda è accaduta alle 20 circa in piazza Aldo Moro nel comune dell’hinterland torinese, quando un gruppo di una ottantina di ragazzi del posto stavano per affrontare un gruppo di circa un centinaio di coetanei, per lo più di origine nordafricana, che sarebbero arrivati lì dalla periferia torinese con i mezzi pubblici. All’arrivo dei carabinieri, la rissa stava già cominciando. Due ragazzi sono rimasti feriti, ma tutti gli altri sono riusciti a scappare. In 50 sono stati identificati.


Leggi anche: