Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Archiviata l’indagine sui due marò Latorre e Girone, il gip fa cadere le accuse di omicidio dopo 10 anni

Accolta la richiesta della procura di Roma sul caso dei due fucilieri accusati dell’omicidio di due pescatori indiani avvenuto a febbraio 2012

È arrivata l’archiviazione per l’indagine sui due marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre. Il gip di Roma ha accolto le richieste dello scorso 9 dicembre partite dall’allora procuratore Michele Prestipino e il sostituto Erminio Amelio, che avevano chiesto al giudice di far cadere le accuse di omicidio dei due pescatori avvenuto ormai 10 anni fa, a febbraio 2012, a largo delle coste del Kerala, in India. La procura di Roma era giunta alla conclusione che gli elementi raccolti nel corso degli ultimi anni, da quando la vicenda è passata sotto la giurisprudenza della giustizia italiana da quella indiana, non erano sufficienti per l’avvio stesso di un processo. Per i magistrati italiani sarebbe stato infatti difficile utilizzare gli accertamenti svolti all’epoca dei fatti, come ad esempio l’autopsia svolta sui due pescatori e gli esami balistici svolti dagli inquirenti indiani. Sarebbero state considerate poi insufficienti le informazioni raccolte dalle testimonianze e dai documenti che la giustizia indiana avrebbe raccolto nella prima fase di indagine. Soddisfatto l’avvocato che difende Latorre, Fabio Anselmo: Sono curioso di leggere il decreto con cui il gip ha archiviato questa indagine. Mi auguro che restituisca giustizia e verità per Massimiliano Latorre dopo 10, lunghissimi, anni».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: