Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Bassetti: «Basta emergenza, dobbiamo tornare a vivere come prima»

Il direttore del San Martino di Genova: «Tamponi solo ai sintomatici, basta Dad, dobbiamo svoltare»

«Il buon senso ci dice che dopo due anni lo stato di emergenza è giusto che finisca e che si torni a vivere come facevamo prima». Lo dice oggi all’AdnKronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova. «Perché un Paese che ha una buona parte dei bambini delle scuole elementari in Dad, per contatti con un compagno che aveva un raffreddore, non sta convivendo con Covid-19», aggiunge Bassetti. Che poi chiede anche l’addio alle mascherine: «Se io per camminare sul lungomare devo mettermi la mascherina vuol dire che non è una Paese che non convive con il virus. Levare lo stato di emergenza servirà per cambiare la testa delle persone. Il pericolo oggi è la rassegnazione delle persone, il pessimismo che hanno. E questo lo vedo ogni giorno, pochi che viaggiano o vanno al cinema e al teatro. L’Italia è depressa psicologicamente, non è tutto finito ma dobbiamo uscire dall’emergenza». Bassetti suggerisce anche la sua ricetta per l’uscita dall’emergenza: «Tamponi solo ai sintomatici, basta Dad, dobbiamo svoltare. Anche ieri si poteva far di più con l’obbligo della mascherina all’aperto e dire che da subito finiva questa regola che abbiamo visto con Omicron non è servita».


Leggi anche: