Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Centrodestra, Meloni sfida la coalizione: «Non potranno fare a meno di Fdi dopo le elezioni. Salvini? Non l’ho più sentito»

La presidente di Fratelli d’Italia è tornata sulla spaccatura con gli alleati e sulla possibilità di correre da sola: «Chiederò garanzie e farò le mie valutazioni»

Giorgia Meloni è pronta a correre da sola alle prossime elezioni? «Questo lo vedremo». La presidente di Fratelli d’Italia è tornata a parlare della spaccatura nel centrodestra arrivata dopo la rielezione di Sergio Mattarella al Quirinale, appoggiata anche dalla Lega e da Forza Italia. «Questa cosa non dipende solo da me», ha detto intervista a Non è l’arena su La7. «Ma non farò più buon viso a cattivo gioco se non ho garanzie che chi è mio alleato voglia stare in questa metà campo». Meloni ha anche ammesso di non aver più sentito direttamente il segretario leghista Matteo Salvini, ma che chiederà garanzie sulla legge elettorale: «Se facessero il proporzionale sarebbe una vergogna. Riproporrò il patto anti inciucio per sapere prima chi sta nel mio campo. E sulla base di questo farò le mie valutazioni. In ogni caso, con i numeri di oggi, sarà impossibile fare a meno di noi per fare un governo». I problemi sono nati quando il nome forte della coalizione, Silvio Berlusconi, non ha trovato i nomi per vincere l’elezione al Colle e ha ritirato la candidatura. «I voti che sono mancati in aula non erano quelli di FdI, quelli ci sono sempre stati», ha detto. «Il centrodestra a un certo punto non ci ha creduto più».


Leggi anche: