Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Super Bowl, gli dei del rap scendono in Terra per l’Halftime Show. Sul palco Eminem, Dr. Dree e Snopp Dogg

Dal 2004 lo show di metà partita del Super Bowl viene trasmesso in differita per evitare incidenti in mondovisione. Forse questa volta potrebbe essercene bisogno

È lo spettacolo nello spettacolo. L’Halftime Show è il concerto che segna la divisione tra il secondo quarto e il terzo quarto di ogni Super Bowl dal 1967. Sono solo 15 minuti ma per i produttori di questo evento sono sempre stati sufficienti per creare spettacoli in grado di catalizzare l’attenzione di milioni di persone. Uno dei più importanti nella storia del trofeo è stato quello del 1993, alla 27° edizione del Super Bowl. Qui l’Halftime Show venne affidato a Michael Jackson che in 13 minuti riuscì a portare davanti allo schermo 133,4 milioni di spettatori solo dagli Stati Uniti, senza contare quelli collegati da tutto il resto del mondo. Da ricordare invece l’edizione del 2004 con il Nipplegate. Durante l’esibizione di Janet Jackson e Justin Timberlake, la cantante rimase per circa due secondi con un seno scoperto: condizione dovuta a una rottura poco chiara del suo vestito. Da quel momento tutte le edizioni dello show vengono trasmesse in differita, per evitare incidenti. A giudicare dalla line up di quest’anno è possibile che qualche censura potrebbe rivelarsi ancora necessaria.


La scaletta di questo 56° Super Bowl prevede infatti la presenza sul palco di alcuni degli artisti più importanti nella storia del rap: per l’Halftime Show sono stati convocati Eminem, Dr. Dre, Mary J. Blige, Snopp Dogg e Kendrick Lamar. Solo il video in cui vengono annunciati merita di restare negli annali dell’intrattenimento degli Stati Uniti. In una sequenza di oltre tre minuti si vedono tutti gli artisti impiegati in attività diverse. Eminem sta combattendo una battaglia di rime come il suo alter ego Slim Shady, Dr. Dre cammina lungo uno spiaggia immaginando a nuovi beat vicino alle onde, Mary J. Blige è su un set fotografico con una Bugatti, Kendrick Lamar in una stanza a scrivere testi e Snopp Dogg guida la sua auto su una strada della West Coast. A un certo punto tutti ricevono la convocazione per l’Halftime Show e si muovono verso il SoFi Stadium di Inglewood, California, dove si giocherà la partita tra i Los Angeles Rams e i Cincinnati Bengals.


Leggi anche: