Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Napoli, arrestati due carabinieri per rapina e sequestro di persona: il colpo all’ufficio postale per 15 mila euro

La rapina ha coinvolto quattro persone che il 21 gennaio del 2019 uscivano dall’ufficio postale di corso Meridionale a Napoli. I due militari sarebbero apparsi in abiti civili con paletta e cartellini identificativi simili a quelli delle forze dell’ordine

Tre rapinatori di cui due carabinieri. Tra gli autori di una rapina di 15 mila euro messa a segno il 21 gennaio del 2019, arrestati dalla Polizia nella mattinata di oggi 17 febbraio, ci sono anche due componenti delle forze dell’ordine, coinvolti nell’atto criminale ai danni di quattro persone appena uscite dall’ufficio di corso Meridionale a Napoli. La Polizia e i militari dell’arma hanno arrestato i due carabinieri con l’accusa di rapina e sequestro di persona: i due avrebbero fermato le vittime mentre vestivano gli abiti civili con tanto di palina e cartellina identiche a quelle in uso alle forze di Polizia. Dopo essersi qualificati come appartenenti all’Arma dei Carabinieri, avrebbero controllato le quattro persone che avevano appena effettuato alcune operazioni postali rubando contante, titoli e telefoni per un totale di 15 mila euro. Secondo gli inquirenti i due sarebbero stati gli autori materiali della rapina, mentre l’accusa per il terzo arrestato è quella di averli aiutati nell’aggressione e, tra le altre cose, anche di essersi appropriato del denaro di un suo conoscente ultrasessantacinquenne minacciandolo di ritorsioni se non avesse adempiuto alle sue richieste. Tra gli strumenti di convincimento usati dal terzo complice anche il vanto di avere molteplici conoscenze nelle forze dell’ordine e negli enti previdenziali. Per questo, oltre al reato di rapina aggravata e sequestro, è stato contestato anche quello di estorsione.


Leggi anche: