Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’Uefa toglie la finale della Champions League alla Russia: si giocherà a Parigi. Il Cremlino: «Vergogna»

Niente Gazprom Arena di San Pietroburgo il 28 maggio 2022. Toccherà allo Stade de France. La Russia non ci sta

L’Uefa ha deciso. La finale di Champions League non si giocherà a San Pietroburgo. La decisione era nell’aria ma negli ultimi minuti è stata scelta anche la sede alternativa: sarà Parigi. La reazione del Cremlino è immediata: definisce la scelta una «vergogna». La riunione d’emergenza del Comitato Esecutivo ha quindi tolto la finale alla Russia in conseguenza del conflitto con l’Ucraina. La partita avrebbe dovuto svolgersi alla Gazprom Arena il 28 maggio 2022. A ospitarla sarà lo Stade de France nella capitale della Francia. L’Uefa ha anche annunciato che i club e le nazionali russe e ucraine che gareggiano in competizioni internazionali devono giocare le partite casalinghe in sedi neutrali «fino a nuovo ordine».


Leggi anche: