Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, si combatte a Mykolaiv: nel mirino delle forze russe la centrale nucleare di Yuzhnoukrainsk

Alcuni giorni fa, l’ambasciatrice Usa alle Nazioni Unite, Linda Thomas-Greenfield, aveva parlato di «pericolo imminente»

Violenti combattimenti nella mattina di oggi, 6 marzo, hanno interessato la città ucraina di Mykolaiv, nel Sud del Paese. Lo ha fatto sapere lo stato maggiore di Kiev. L’area è altamente strategica per almeno due ragioni. La prima è che la città è un’importante porta sul Mar Nero e si trova a pochi chilometri da Odessa, città strategica e obiettivo delle forze di Mosca. Non solo. Mykolaiv è situata a sole 70 miglia dalla centrale nucleare di Yuzhnoukrainsk, una delle più importanti del Paese. Alcuni giorni fa, l’ambasciatrice Usa alle Nazioni Unite, Linda Thomas-Greenfield, ha detto al Consiglio di sicurezza dell’Onu che la minaccia per l’impianto di Yuzhnoukrainsk è un «pericolo imminente». Il 4 marzo le forze russe hanno bombardato un’area vicina alla centrale nucleare di Zaporizhzhia.


Leggi anche: