Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Zelensky non indossa la croce di ferro tedesca. Il simbolo delle forze armate ucraine non ha origini naziste

Sul web circolano post che insinuano un collegamento tra il simbolo sfoggiato da Zelensky e il nazismo, ma è una bufala

I riflettori del complottismo tornano ad accendersi su Volodymyr Zelensky, e in particolare sul suo guardaroba: dopo la bufala secondo la quale avrebbe indossato una maglietta con una svastica (ne parliamo qui), adesso in molti sul web sostengono che sfoggerebbe sui suoi vestiti la croce di ferro tedesca, decorazione militare utilizzata dal Regno di Prussia, dall’Impero tedesco e dalla Germania nazista. Il presidente Ucraino, nei video che ha registrato lanciando i suoi appelli e le dichiarazioni ufficiali, aveva infatti addosso una maglietta verde sulla quale troneggiava un simbolo che a molti ha ricordato quello dell’esercito germanico.

Per chi ha fretta

  • Nelle sue dichiarazioni ufficiali, il presidente ucraino Zelensky ha indossato una maglietta con un simbolo che ad alcuni utenti è sembrato quello della croce di ferro tedesca
  • Sul web la somiglianza è stata fatta notare alludendo a un suo collegamento con le forze armate della Germania nazista
  • In realtà l’immagine raffigura lo stemma delle forze armate ucraine, come dimostrano i documenti governativi ufficiali

Analisi

«Niente è a caso ed in particolare ogni simbolo ha un suo preciso significato. Non c’è da tifare per nessuno in questo conflitto, tanto meno per chi indossa quel simbolo», scrive un’utente su Facebook. Lo stesso testo del post sopracitato è stato ripreso da altri utenti. Il copione, infatti, è sempre lo stesso: Zelensky avrebbe qualche collegamento con il nazismo, accusa che viene a più riprese rivolta al popolo ucraino dai russi. Ma le cose stanno davvero così?

Il simbolo delle forze armate ucraine

Basta guardare meglio il simbolo incriminato per accorgersi che non è quello della croce di ferro, bensì l’emblema delle Forze armate ucraine. L’immagine infatti corrisponde a quella contenuta nel decreto del Presidente dell’Ucraina del 3 settembre 2009, N° 705/2009, che aveva ad oggetto proprio i simboli delle forze armate del Paese.


La conferma arriva anche dal portale web delle autorità ucraine, che nella sezione “Informazioni sui simboli utilizzati nelle forze armate” riporta la medesima figura, spiegando che il segno che vediamo all’interno del medaglione blu centrale, che troneggia al centro della croce color cremisi, è quello rappresentante lo Stato principesco di Vladimir il Grande.

Il simbolo delle forze armate, contenuto nel decreto del 3 settembre 2009, N° 705/2009

Quella ucraina è una croce equilatera diritta con lati divergenti, mentre le estremità della croce di ferro si espandono verso l’esterno.

Anche l’Eurodeputata Francesca Donato, che aveva condiviso la foto di Zelensky su Twitter scrivendo di trovare «curiosa» la maglietta da lui indossata e proponendo l’analogia con la «croce nazista», ha smentito tra i commenti del post: «È il simbolo dell’esercito ucraino». Aggiungendo: «Chissà perché, mi ricorda qualcos’altro… chi lo ha scelto sicuramente non ci ha pensato, però.»

Conclusioni:

Volodymyr Zelensky non sfoggia la croce di ferro tedesca, ma il simbolo delle forze armate del suo Paese.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Leggi anche: