Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, Canfora: «Salvini? Sbaglia, ma l’Ucraina ha tradito gli accordi del 1991»

Il filologo: Kiev sta disattendendo gli accordi successivi alla caduta del Muro di Berlino

Salvini sbaglia, sì, ma anche l’Ucraina ha violato gli accordi. Il filologo Luciano Canfora ha le idee chiare sull’invasione della Russia e ne parla oggi in un’intervista rilasciata alla Gazzetta del Mezzogiorno. Per il prof il segretario della Lega «ha fatto una delle sue figure. Tra l’altro con un sindaco di un paesucolo, uno ancora più nazionalista come idee e provenienza politica, che praticamente ha rifiutato di incontrarlo, sventolando la maglietta pro-Putin che Salvini aveva indossato nel 2017. Come ha potuto Salvini? Invece di andare e prendere le difese di Putin…». Ma per Canfora «questa è una guerra tra potenze. Invano si cerca di far capire che nessuna potenza può accettare i missili a pochi chilometri dalla sua capitale. Il politico americano Bernie Sanders lo ha detto chiaramente, quando ha fatto un parallelo interessante: “Se il Messico si alleasse con il peggior nemico degli Stati Uniti, che faremmo?”. Una domanda che spiega molte cose. L’Ucraina sta disattendendo gli accordi del ’91, quando i Paesi dell’Unione Sovietica si staccavano da questa, formando la Comunità degli Stati indipendenti, CSI. E invece nel 2014 viene fatto un colpo di Stato e si caccia il governo in carica. Pensate, come con al-Sisi in Egitto, al quale abbiamo dato armi e aiuti infischiandoci di tutto, di Regeni e di tante altre cose».


Leggi anche: