Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Zelensky ai francesi: «Vostre aziende sponsor della guerra russa. Fermiamo l’attacco alla Libertà, Uguaglianza e Fraternità» – Il video

Il presidente ucraino ha denunciato il comportamento di alcune grandi aziende francesi, che hanno deciso di restare in Russia. E ha invocato maggiore aiuto dalla Francia e dall’Europa citando i valori fondanti della Repubblica francese

Al Parlamento francese, Volodymyr Zelensky ha esortato la Francia ad aiutare l’Ucraina per mettere fine a questa: «guerra contro la Libertà, l’Uguaglianza e la Fraternità». Sono quegli stessi valori fondanti della République, ha spiegato il presidente ucraino ai parlamentari dell’Assemblée nationale, che hanno «reso l’Europa unita». Alla Francia e all’Europa Zelensky ha chiesto che proprio il concetto di «Libertà» non perda questa guerra contro la Russia di Vladimir Putin. Proprio mentre i russi, denuncia il presidente ucraino, commettono crimini di guerra e portano «il terrore». Ringraziando per gli sforzi di Emmanuel Macron per cercare una mediazione con il Cremlino, Zelensky ha poi ricordato le «rovine di Verdun», episodio rimasto nella profonda memoria della Francia durante la Prima guerra mondiale. Non sono mancati però gli affondi di Zelensky alla Francia, come quelli contro la Renault, Auchan e Leroy Merlin. Le aziende francesi infatti non hanno del tutto lasciato il mercato russo, mantenendo attive alcune loro attività: «Sono sponsor della macchina di guerra della Russia».


Leggi anche: