Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Torino, morto un 17enne schiacciato dal muletto che guidava nel capannone del padre

È stato il sopralluogo del magistrato a chiarire che il ragazzo non stava guidando il muletto per lavoro, come emerso poco dopo l’incidente

Un ragazzo di 17 anni è morto a Nole, un comune di circa 7 mila abitanti nella città metropolitana torinese. Secondo una prima ricostruzione, il 17enne è stato schiacciato da un muletto che si è ribaltato mentre lo guidava nel capannone di famiglia. La struttura è in uso dall’azienda Metalpres, totalmente estranea ai fatti. nel capannone , in via Cravanera. Dalle prime informazioni, l’incidente era stato riportato come una morte sul lavoro, ma secondo quanto riportato dal Servizio prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro (Spresal) e dal magistrato che coordina le indagini dei carabinieri, si è trattato di un “incidente domestico”. La vittima è figlio del proprietario del muletto e del capannone in cui è accaduto l’incidente. L’incidente è accaduto oggi, 15 aprile, poco dopo le 19. All’arrivo degli operatori del 118, per il ragazzo non ci sarebbe stato più nulla da fare. Sul posto sono intervenuti anche i vigli del fuoco che hanno liberato il 17enne dal muletto.


Leggi anche: