Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia
MONDO GlitchKievMoskvaRussiaUcraina

La strana storia del francobollo ucraino che celebra con un Vaffa l’affondamento del Moskva ma era stato già stampato

Il francobollo è stato dipinto da Boris Groh, artista ucraino originario della Crimea

In questi giorni le Poste di Kiev hanno messo in vendita quello che tra i collezionisti è già noto come il francobollo “Russian warship, f**k you…!”. Qui un soldato ucraino è ritratto mentre alza il dito medio contro una nave russa. L’immagine è dedicata all’incidente dell’Isola dei Serpenti avvenuto il 24 febbraio, quando un gruppo di soldati ucraini aveva mandato a quel paese l’equipaggio di un incrociatore russo che chiedeva loro di arrendersi. Quell’incrociatore era proprio il Moskva, l’ammiraglia della flotta russa nel Mar Nero che in questo momento si trova da qualche parte sul fondo del mare dopo essere affondata il 14 aprile. L’immagine scelta per il francobollo, noto ufficialmente come First Day, aveva vinto un concorso sui social indetto a inizio marzo. L’annuncio della stampa del francobollo da parte delle Poste ucraine è stato fatto il 12 aprile. Complice la coincidenza con l’affondamento del Moskva, l’interesse è esploso. Le Poste Ucraine hanno pubblicato la foto di una coda di persone in attesa di acquistare il pezzo da collezione: «Forse per la prima volta nella storia la coda per un francobollo è più lunga di quella per un iPhone».


Il portale ufficiale delle Poste ucraine spiega che il francobollo è stato disegnato da Boris Groh, un artista originario della Crimea che dopo l’occupazione russa del 2014 si è trasferito Leopoli. Il francobollo è stato rilasciato in due tagli, uno per la posta interna e uno per quella esterna. Alla campagna di presentazione ha partecipato anche il presidente Volodymyr Zelensky che ha pubblicato su Instagram una foto in cui posa insieme all’illustrazione originale. Il direttore generale delle Poste ucraine Igor Smelyansky ha ribadito che la via consigliata ai russi dal soldato ucraino è la stessa che dovrebbero seguire tutte le truppe di Mosca:


«Sono sicuro che gli ucraini e i nostri amici dall’estero saranno molto felici di ricevere delle lettere con questo francobollo. In questo modo ricordiamo anche oggi gli invasori che dovrebbero immediatamente andarsene dalla nostra terra e seguire la loro nave».

Leggi anche: