Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Elezioni in Francia, effetto dibattito sui sondaggi: Macron allunga su Le Pen e tocca il 57,5%

All’indomani del confronto in diretta tv, il presidente francese cresce dell’1,5%

La sera di mercoledì 20 aprile è andato in onda Le Débat il confronto tv tra i candidati alla carica di Presidente della Repubblica francese. Il dibattito, a giudicare dai sondaggi, sembra aver aumentato il gradimento del pubblico nei confronti del presidente uscente Emmanuel Macron: secondo il barometro quotidiano dell’istituto di sondaggi IPSOS, Macron avrebbe infatti consolidato il proprio vantaggio sulla sfidante Marine Le Pen, salendo di 1,5 punti percentuali in vista del ballottaggio in programma il 24 aprile. Se prima di ieri sera le intenzioni di voto si indirizzavano verso il leader de La République En Marche per il 56%, adesso la percentuale è salita al 57,5%. Le Pen, invece, è passata dal 44% al 42,5%.


I contenuti del Débat

Il dibattito ha visto un acceso botta e risposta tra i candidati alle presidenziali, inaugurato da Le Pen che ha incalzato il presidente uscente sulla perdita del potere d’acquisto. A sua volta, Macron ha accusato la candidata del Rassemblement National di essere troppo vicina al Cremlino: «I tuoi interessi sono legati agli interessi del potere russo. Dipendi dal potere russo e dal signor Putin». Macron ha battuto sul riconoscimento immediato dell’annessione della Crimea da parte dell’avversaria nel 2014. Lo scontro ha poi toccato il tema dell’inclusività, nello specifico per quanto riguarda il velo islamico: se Le Pen ha promesso di vietarne il ricorso nel caso in cui venga eletta, Macron ha annunciato che sotto la sua presidenza non si verificherà alcun «divieto del velo, della kippa o dei segni religiosi». Secondo un sondaggio dell’istituto Elabe, Macron avrebbe dominato la serata. E i numeri di oggi sembrano dimostrarlo.


Leggi anche: