Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il campione olimpico di nuoto Evgeny Rylov sospeso dalle competizioni internazionali: ha partecipato all’evento di Putin

Il 25enne, vincitore di due medaglie d’oro alle Olimpiadi di Tokyo, è apparso a un evento con la lettera «Z» sulla maglietta, la stessa usata dai carri armati russi in Ucraina

Il campione olimpico Evgeny Rylov, 25 anni, è stato squalificato dalle competizioni internazionali dalla Fina (Federazione internazionale di nuoto) per un periodo di 9 mesi. Il motivo? Ha partecipato all’evento che celebrava Vladimir Putin tenutosi allo stadio Luzhniki di Mosca l’8 marzo 2022. Il divieto è entrato in vigore il 20 aprile. Inoltre – si legge ancora sul sito della Fina, come riportato da The Insider – «gli atleti e i funzionari russi e bielorussi non saranno invitati a nessun evento Fina fino alla fine del 2022». Il 18 marzo Rylov – vincitore di due medaglie d’oro alle Olimpiadi di Tokyo – è apparso davanti a un concerto allo stadio Luzhniki «per un mondo senza nazismo! Per la Russia! Per il presidente» con la lettera «Z» sulla maglietta, la stessa usata dai carri armati delle truppe russe che stanno invadendo l’Ucraina.


Il 22 marzo Rylov è rimasto senza il contratto di sponsorizzazione di una nota azienda di abbigliamento sportivo. Alla manifestazione incriminata erano presenti tutti: dal presidente russo alla portavoce del ministero degli Esteri russo, dal capo di RT Margarita Simonyan a diversi artisti russi, oltre ad alcuni atleti come il tre volte campione olimpico di sci di fondo Alexander Bolshunov, il due volte campione olimpico di nuoto Evgeny Rylov e le ginnaste ritmiche Dina e Arina Averina. Alcuni degli atleti indossavano giacche con la lettera “Z”, diventata simbolo dell’invasione russa dell’Ucraina. Allo stesso tempo, le sorelle Averina, pubblicando le immagini dell’evento, hanno coperto la “Z” usando Photoshop, secondo quanto riferito da alcuni media.


Foto in copertina di repertorio: EPA/Patrick B. Kraemer

Leggi anche: