Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, Putin ancora contro l’Occidente: «Sta cercando di spaccare la società e distruggerci dall’interno»

Il presidente russo, citato dall’agenzia turca Anadolu, è tornato ad attaccare i Paesi che forniscono supporto militare all’Ucraina

«L’Occidente sta tentando di spaccare la società russa e distruggerci dall’interno». Il presidente russo Vladimir Putin ha tenuto un discorso al direttivo della Procura generale russa. Il suo intervento è stato riportato dall’agenzia turca Anadolu. Putin è tornato ad attaccare i Paesi Occidentali che si sono schierati con Kiev e che stanno mandando armi per sostenere la resistenza contro le forze d’occupazione di Mosca.


«È una strana diplomazia la loro – ha detto -, con i diplomatici che chiedono all’Ucraina di vincere la guerra sul campo di battaglia». Putin ha poi affrontato il tema dei media, chiedendo «la fine delle provocazioni contro le forze armate russe attraverso l’uso dei giornali stranieri». Secondo Anadolu, Putin avrebbe affermato che la Russia è al corrente di agenti della CIA, l’agenzia di spionaggio del governo Usa, che raccomandano agli ucraini di «uccidere i giornalisti russi».


Nel corso della giornata sono state rese note anche altre dichiarazioni di Putin. In particolare sulla stabilità dell’economia russa: «L’economia russa – ha detto Putin secondo quanto riferisce la Tass – ha certamente tutte le capacità per operare stabilmente e senza fallimenti anche in nuove realtà». La situazione si starebbe «stabilizzando», e «i prezzi di alcuni beni stanno calando»: «L’efficacia delle politiche economiche in Russia sarà valutata in base al livello di occupazione e dal reddito dei cittadini», ha aggiunto il leader del Cremlino.

Leggi anche: