Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La rissa tra Sgarbi e Mughini al Maurizio Costanzo Show – Il video

La testimonianza di Al Bano e il precedente del 2019

Il critico d’arte e parlamentare Vittorio Sgarbi e il giornalista Giampiero Mughini sono stati protagonisti di una rissa con insulti al Teatro Parioli di Roma durante la registrazione della puntata del Maurizio Costanzo Show andata poi in onda ieri. Nella scena è possibile scorgere una Iva Zanicchi impietrita e il giornalista Giuseppe Cruciani che cerca di separare i due contendenti. A scatenare lo scontro sarebbe stato un dibattito sulla Russia. Secondo quanto ha raccontato il cantante Al Bano al Corriere della Sera la rissa è partita dopo una domanda di Costanzo su Putin a lui rivolta: «È stato Mughini che si è alzato ed è andato verso Sgarbi, Sgarbi a quel punto si è alzato a sua volta, sono volate parolacce e spinte. Ma se non tagliano la scena la vedrete in tv: è stato uno scontro Muhammad Ali – Mike Tyson. Sono intervenuto con Iva Zanicchi, ma siamo intervenuti tutti per sedare questa vicenda anche pericolosa per certi aspetti perché Sgarbi è caduto indietro con la sedia, spinto da Mughini, e un quadro è caduto a 5 centimetri da Sgarbi. È stato incredibile e inaspettato».


Secondo Al Bano una delle cause scatenanti della rissa è stata l’affermazione di Mughini su di lui: «I cantanti non devono parlare di politica». Sgarbi all’AdnKronos ha fornito una versione ancora diversa: «Ho detto che non possiamo impedire agli artisti russi o agli sportivi russi di esibirsi in Italia, lui diceva invece che andava impedito, io ho reagito e lui ha cercato di picchiarmi. Tutto è partito da quella mia posizione. Ribadisco che l’arte non deve avere nessun confine, né geografico né politico». C’è un precedente: durante Stasera Italia nel 2019 i due si sono presi a parolacce mentre litigavano su politica, giustizia e magistratura.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: