Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Raffica di bombardamenti russi nel Lugansk, fonti ucraine: uccisi due ragazzi di 11 e 14 anni. Disperse 11 persone sotto le macerie

Nelle ultime ore si sono intensificati i raid dell’esercito russo nell’Est dell’Ucraina. Kiev teme diverse vittime tra i civili, soprattutto più giovani

Una raffica di bombardamenti da parte dell’esercito russo ha colpito diverse città dell’Est dell’Ucraina, in particolare nella regione di Lugansk nel Donbass. Secondo l’ufficio del procuratore generale di Kiev citato da Ukrinform, due ragazzi di 11 e 14 anni sono stati uccisi in un raid su Pryvillia, nel distretto di Sievierodonetsk, avvenuto ieri 7 maggio. Nell’attacco due ragazze di 8 e 12 anni sono invece rimaste ferite. Nel corso della notte, bombe russe hanno colpito un edificio nel villaggio di Shypylivka, sempre nel Lugansk. Il capo dell’amministrazione militare regionale, Sergii Gaidai, citato da Kyiv Independent, ha riferito che sono almeno 11 le persone rimaste intrappolate sotto le macerie. Non ci sono ancora informazioni relative a possibili vittime.


Leggi anche: