Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Elon Musk apre al ritorno di Trump sul “suo” Twitter: «Escluderlo è stato un errore»

L’imprenditore multimiliardario ha detto che se l’affare per Twitter andasse a buon fine rimuoverebbe il divieto per l’ex presidente

L’ultima uscita di Elon Musk riapre all’ipotesi di un ritorno dell’ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, sul social che lo aveva bandito dopo l’assalto a Capitol Hill. Musk ha lanciato una serie di personali linee guida su come dovrebbero funzionare le espulsioni da Twitter: «I divieti permanenti dovrebbero essere estremamente rari e riservati solo agli account di bot, spam e scam… Non è stato giusto espellere Donald Trump», ha detto durante una conferenza oggi, 10 maggio, l’imprenditore multimiliardario, fresco dell’acquisto della piattaforma social per 43 miliardi di dollari. «È stato un errore, perché ha alienato una grande fetta del Paese e alla fine non ha portato Trump a non avere voce in capitolo», ha continuato Musk, che si è detto naturalmente pronto ad accogliere di nuovo l’ex presidente Usa su Twitter. «Io rimuoverei il divieto. Ancora non possiedo Twitter, quindi non è una cosa che accadrà sicuramente», ha aggiunto, ricordando che c’è sempre la possibilità che l’affare non vada in porto.  


Il ban di Trump da Twitter

Trump era stato sospeso definitivamente dal social network nel gennaio 2021 in seguito all’attacco dei suoi sostenitori al Campidoglio degli Stati Uniti, il 6 gennaio. Secondo la società, l’allora presidente uscente, 80 milioni di follower sulla piattaforma, era responsabile di «incitamento alla violenza» e la sua presenza su Twitter non poteva che peggiorare la situazione. Quando Musk ha annunciato di voler acquistare il social network per farne un baluardo della libertà di parola, molti avevano previsto l’intenzione di includere di nuovo Trump, che aveva comunque ribadito che non sarebbe tornato sulla piattaforma nemmeno se ne avesse avuto la possibilità. «No, non tornerò su Twitter», aveva detto Trump alla CNBC il mese scorso. «Sarò su Truth Social (il nuovo social network da lui fondato, ndr) entro la settimana. È nei tempi previsti. Abbiamo un sacco di persone iscritte. Mi piace Elon Musk, mi piace molto. È un individuo eccellente. Abbiamo fatto molto per Twitter quando ero alla Casa Bianca e sono rimasto deluso dal modo in cui sono stato trattato», aveva aggiunto.  


Leggi anche: