Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il Regno Unito vuole dare armi alla Moldavia contro la Russia: «Ne discutiamo con la Nato e gli alleati»

Liz Truss al Telegraph: Putin non ha abbandonato il sogno della Grande Russia

La ministra degli Esteri britannica Liz Truss ha detto in un’intervista al Telegraph che la Nato dovrebbe fornire armi alla Moldavia. La regione della Transnistria è attualmente governata da separatisti che vogliono l’annessione alla Russia. «La Moldavia dovrebbe essere rifornita di armi secondo gli standard della Nato», ha detto Truss, rimarcando come nonostante la campagna militare non stia andando a gonfie vele Vladimir Putin non ha abbandonato il sogno della Grande Russia. La ministra ha detto che i colloqui riguardo il potenziamento delle difese ucraine riguarderanno anche «altri stati vulnerabili come la Moldavia. Stiamo discutendo questo argomento con gli alleati».


Un paio di giorni fa la premier della Moldavia Natalia Gavrilita ha detto che le misteriose esplosioni che da qualche tempo si verificano nella regione della Transnistria «sono causate da parti interessate che mirano a destabilizzarci e a trascinarci in una guerra indesiderata. Sono attacchi mascherati per creare panico e insicurezza». La regione filo-russa è sotto il controllo di Putin mentre secondo i media ucraini la Russia ha un piano per invaderla. Truss ha fatto sapere che se i piani saranno adottati, i membri dell’alleanza militare della Nato forniranno armi moderne alla Moldavia, sostituendo l’equipaggiamento di epoca sovietica, e addestreranno i soldati a usarle. La Moldavia, a sud-ovest dell’Ucraina, non è un membro della Nato


Leggi anche: