Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La conduttrice veneta al bambino tifoso del Cosenza: «Prima o poi verrete tutti qui a chiedere lavoro» – Il video

L’episodio nel corso di un collegamento dopo la partita che ha decretato la retrocessione del Vicenza

Subito dopo la partita che ha decretato la retrocessione del Vicenza per mano del Cosenza, davanti allo stadio Marulla del capoluogo calabrese l’inviato della tv locale veneta Tva Andrea Ceroni ha detto: «Lo sport è così, c’è chi vince e c’è chi perde, è giusto così». Poi ad avvicinarsi al microfono è un tifoso del Cosenza con in braccio suo figlio. I due esprimono subito la gioia della loro vittoria e il bambino, sotto suggerimento del papà, esclama: «Lupi si nasce», riferendosi all’animale simbolo della squadra rossoblu. A quel punto la conduttrice di Terzo Tempo biancorossa Sara Pinna risponde: «E gatti si diventa. Non ti preoccupare che venite anche voi in Pianura a cercare qualche lavoro». Un commento rinforzato dalla risposta dell’inviato: «Non male Sara».


La risposta del padre

Il tifoso del Cosenza e padre del piccolo Domenico ha voluto rispondere alla conduttrice con una lettera pubblicata su Facebook da Movimento 24 Agosto. «Domenico è figlio di due imprenditori calabresi che amano la propria terra e che certamente con non poca fatica dimostrano quotidianamente di voler contribuire per migliorarla e supportarla», ha scritto il padre del bambino. «In ogni caso, qualora nella propria terra mancasse lavoro non ci sarebbe comunque da vergognarsi a cercarlo altrove. Dovrebbe saperlo perché la storia lo insegna se lei avesse avuto modo di studiarla, che la Padania deve tanto anche ai meridionali». E ancora: «Lei con la sua qualifica da giornalista dovrebbe sapere e dimostrare a coloro i quali si rivolge cosa sono etica e morale. Due qualità a lei a quanto pare sconosciute».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: