Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Incidente ferroviario a Roma sull’alta velocità Torino-Napoli: evacuati i passeggeri

Sono in corso le operazioni dei vigili del fuco nella galleria Serenissima

«Il treno Frecciarossa 9311 della linea Torino-Napoli è rimasto coinvolto in un incidente nei pressi della galleria Serenissima, a Roma. Il veicolo era partito alle 8:50, arrivato a Roma Termini alle 13:59, sarebbe dovuto giungere a Napoli alle 15:03, ma l’ultima carrozza è uscita dai binari all’altezza della Stazione di Roma Prenestina, nella quale il servizio è stato sospeso dalle 14:04. Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, riferita dall’ispettore antincendio dei vigili del fuoco, Pasquale Labate, il treno era «entrato in galleria senza problemi», ma poi per motivazioni ancora da accertare «c’è stato probabilmente un ondeggiamento anomalo e il locomotore di coda è andato a sbattere contro l’ingresso della galleria della Serenissima».


Sul posto squadre dei vigili del fuoco. Labate ha confermato che i passeggeri sono stati messi in sicurezza, mentre ci sono diversi detriti dell’urto sulla linea ferroviaria. In questo momento la stazione di Napoli Centrale è affollatissima per i tanti passeggeri in attesa dei treni in ritardo. Sui display con gli orari dei convogli sono segnalati ritardi da un minimo di 75 minuti a un massimo di 140, come nel caso del treno ad Alta velocità da Venezia. I treni con più ritardo sono quelli provenienti dal Nord.


Codacons: «Chiediamo indennizzo e rimborso del biglietto per i passeggeri»

Anche il Codacons è intervenuto sull’incidente ferroviario chiedendo che venga riconosciuto a tutti i passeggeri coinvolti «un indennizzo per i disagi subiti, oltre al rimborso integrale del biglietto». Poi hanno chiesto che vengano fornite indicazioni più puntuali su quanto accaduto: «Chiediamo a RFI e Trenitalia di fornire informazioni precise e puntuali circa lo sviamento del treno, e di eseguire subito verifiche approfondite sulla rete allo scopo di accertare le cause che hanno determinato l’incidente. Ciò al fine di garantire al meglio la sicurezza ferroviaria e tutelare gli utenti del servizio».

Notizia in aggiornamento

Continua a leggere su Open

Leggi anche: