Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La minaccia di Putin: «Se l’Occidente invierà a Kiev missili a lungo raggio reagiremo»

Secondo il presidente russo, le armi inviate dall’Occidente a Kiev hanno l’unico obiettivo di «estendere il conflitto il più possibile»

Vladimir Putin è tornato a parlare dell’invio di armi dall’Occidente, e degli Stati Uniti in particolare, all’Ucraina. «Secondo me, tutto questo clamore su ulteriori consegne di armamenti generalmente persegue l’unico obiettivo di prolungare il conflitto armato il più a lungo possibile», ha detto il presidente russo in un’intervista su Rossiya-1 che andrà in onda oggi, 5 giugno. Poi Putin, citato dall’agenzia di stampa russa Tass, ha specificato che se l’Occidente invierà missili a lungo raggio a Kiev, Mosca reagirà colpendo obiettivi finora risparmiati. Al momento gli Stati Uniti hanno deciso di non inviare a Kiev missili a medio o lungo raggio.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: