Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La Turchia chiama De Zerbi: su di lui c’è il Galatasaray

L’allenatore bresciano potrebbe ripartire dal club di Istanbul dopo aver lasciato l’Ucraina. E il calciomercato potrebbe fargli riabbracciare Chiriches

Per Roberto De Zerbi l’attesa di una nuova panchina potrebbe essere agli sgoccioli. L’allenatore italiano è finito nel mirino del Galatasaray, che sta valutando il suo ingaggio per la prossima stagione. Un’opportunità che, se dovesse concretizzarsi, segnerebbe la fine dell’odissea che il quarantatreenne bresciano non si sarebbe mai immaginato di vivere. Il conflitto scatenato da Vladimir Putin in Ucraina – oltre ad aver sancito la fine forzata dell’esperienza allo Shakhtar Donetsk – ha messo a repentaglio la sicurezza dell’allenatore e del suo staff, costretti a rifugiarsi per giorni in un hotel insieme alla squadra in attesa di essere evacuati. Dopo un viaggio vissuto tra mille difficoltà, il 28 febbraio scorso l’intero gruppo tecnico è riuscito a rientrare in Italia con un volo decollato dall’Ungheria. Nei pochi mesi trascorsi allo Shakhtar, De Zerbi ha ottenuto la qualificazione in Champions League (dopo aver superato due turni preliminari) e, al momento della sospensione del campionato, la sua squadra occupava il primo posto in classifica.


Futuro ancora all’estero

Adesso però è pronto a ripartire e la possibilità di farlo dalla Süper Lig turca è concreta. Sulle rive del Bosforo inoltre potrebbe ritrovare un pezzo del suo passato. Il club di Istanbul infatti ha messo gli occhi su Vlad Chiriches, difensore di proprietà del Sassuolo che De Zerbi ha già allenato durante la sua avventura in Emilia. Il Galatasaray ha già presentato un’offerta per il centrale rumeno. La palla è nelle mani dei neroverdi, così come il futuro dell’allenatore che vorrebbe tornare in panchina già da questa estate, mettendosi alle spalle mesi che con il calcio avevano davvero poco a che fare.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: