Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia
MONDO NasaPentagonoSpazioUfoUSA

Anche la Nasa indaga sugli Ufo, atteso un rapporto pubblico dopo le segnalazioni del Pentagono

L’agenzia spaziale americana ha deciso di tentare un approccio scientifico al fenomeno, dopo che se ne sono interessati anche l’intelligence Usa e il Congresso

Scende in campo anche la Nasa per provare a fare chiarezza sui «fenomeni aerei non identificati», che secondo un rapporto del Pentagono sarebbero sempre più crescenti da 20 anni a questa parte. Quelli che finora sono stati definiti Ufo erano finiti al centro di un report nel 2021 stilato dall’intelligence americana, secondo cui non potevano esserci prove dell’esistenza di forme di vita extraterrestre, sulla base delle segnalazioni raccolte fino a quel momento. I Servizi americani però avevano ammesso che diverse segnalazioni dei piloti non trovavano una spiegazione. Il report aveva alimentato negli anni curiosità e preoccupazioni tra i senatori americani, tra cui c’era stato anche chi aveva ottenuto un generoso finanziamento per portare avanti le proprie ricerche.


L’indagine della Nasa

Quella spiegazione proverà a darla anche l’agenzia spaziale statunitense, che ha annunciato l’avvio di un’indagine scientifica che, a partire dal prossimo autunno, non proverà a trovare una risposta alla fatidica domanda «C’è vita nell’universo?», ma più che altro a chiarire che cosa sono quei «fenomeni aerei non identificati». L’indagine vedrà coinvolti autorevoli esperti scientifici e dell’aeronautica, hanno spiegato dalla Nasa. Avrà un budget limitato a 100mila dollari, ma con l’ambizione di «far comprendere a tutti… che il processo scientifico è valido per trattare tutti i problemi, compresi questi», ha detto l’amministratore associato alla Nasa, Thomas Zurbuchen, che ha deciso di dare vita all’indagine. Alla fine del lavoro sarà stilato un rapporto pubblico, che sarà frutto della raccolta di quanti più dati possibili forniti dai governi, dalle aziende private, dalle associazioni e anche da tutti quegli individui che pensano di avere informazioni utili. E in base alla valutazione di quali siano i dati mancanti, verrà quindi deciso con quali strumenti sarà svolta l’indagine.


Leggi anche: