Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Adolescenti esclusi dalla festa di fine scuola a Torino: «Non li hanno fatti entrare perché africani». Il locale: «A volte sbagliamo»

La vicenda è stata raccontata ai microfoni dell’Ansa da Flavio C., il padre di uno dei ragazzi

Discoteca Blackmoon di corso Moncalieri, Torino. Tre studenti rimangono fuori mentre nel locale si sta tenendo lo schiuma party per festeggiare la fine della scuola. Hanno il biglietto ma la sicurezza decide di non lasciarli passare. Hanno tutti origini africane, due sono etiopi e uno marocchino. Nessuna spiegazione. È questa la versione riportata dall’agenzia stampa Ansa di un episodio risale alla sera di mercoledì 8 giugno. Secondo il racconto dell’Ansa si è trattato di una caso di razzismo, come ha denunciato Flavio C., il padre di uno dei tre ragazzi che durante la serata è stato chiamato per sbloccare la situazione all’ingresso: «Sono andato per capire il motivo per cui mio figlio, il suo amico, etiope come lui e un altro amico marocchino, sono stati respinti all’ingresso nonostante regolare biglietto senza alcuna spiegazione. Solo l’intervento dell’uomo bianco ha consentito l’ingresso del tre giovani africani…». Le scuse per l’episodio sono arrivate anche dal locale: «Siamo molto selettivi e a volte sbagliamo».


Leggi anche: