Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Cristiano Ronaldo, una giudice di Las Vegas archivia la causa per stupro: «Accuse basate su documenti rubati»

La giudice ha deciso di chiudere la causa civile a livello federale «in via definitiva», riconoscendo che il calciatore è stato danneggiato dall’avvocato della donna che lo ha denunciato per «condotta in malafede»

Una giudice distrettuale di Las Vegas ha respinto la causa milionaria tentata da una donna del Nevada, Kathryn Mayorga, che aveva accusato Cristiano Ronaldo di averle dato 375mila dollari per tacere le presunte violenze subite nel 2009 a Las Vegas. La giudice Jennifer Dorsey ha archiviato il caso in via definitiva, condannando invece l’avvocato della donna, Leslie Mark Stovall, per «condotta in malafede», scrive Cbsnews. L’avvocato avrebbe usato documenti rubati che rivelavano una discussione riservata tra Ronaldo e i suoi avvocati. L’uso di quei documenti nella causa, ha spiegato la giudice, ha del tutto compromesso il caso. Si conclude così anche la causa federale che vedeva indagato il calciatore portoghese, dopo le rivelazioni del quotidiano tedesco Der Spiegel, che aveva diffuso un articolo intitolato «Il segreto di Cristiano Ronaldo». Una pubblicazione basata su documenti che, secondo gli avvocati del giocatore, erano stati rubati dai pc dei loro studi e messi in vendita.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: