Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Roma, incendio al capannone della discarica di Malagrotta. Gualtieri: «Avrà conseguenze sulla raccolta dei rifiuti» – Il video

Il sindaco di Roma ha convocato un vertice d’emergenza: «Già domani mattina si riunirà la cabina di regia con Ama e gli operatori che hanno contratti con l’azienda»

Oggi pomeriggio, attorno alle 17.30, è scoppiato un incendio in un capannone di Malagrotta, la discarica che si trova nella zona ovest di Roma che tratta circa 900 tonnellate di rifiuti al giorno. Le fiamme hanno poi coinvolto anche l’impianto Tmb2. All’interno si troverebbe un gassificatore inattivo per i rifiuti, e l’incendio, secondo quanto appreso finora, è arrivato anche alla vasca di stoccaggio del combustibile solido di un impianto in cui viene trattata l’immondizia. Una grande nuvola di fumo si è levata da terra ed è visibile da più parti del territorio romano, tra cui l’aeroporto di Fiumicino. Sul fronte dei voli non c’è stata alcuna ripercussione. Sul posto sono intervenute almeno tre squadre operative dei vigili del fuoco.


ANSA | Brucia impianto Malagrotta a Roma, 15 giugno 2022.

Il sindaco Gualtieri: «Domani la cabina di regia con Ama»

Sul luogo dell’incendio è arrivata anche l’assessora Sabrina Alfonsi, secondo quanto comunicato dal Campidoglio, e l’assistenza dell’Arpa è al lavoro per analizzare gli effetti sulla qualità dell’aria. «L’incendio del Tmb non è solo un grave incidente, ma costituisce un danno significativo per il sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti a Roma, su cui avrà inevitabili conseguenze immediate», ha scritto su Facebook Roberto Gualtieri. Il sindaco della Capitale ha poi annunciato che ricollocheranno le quantità trattate dall’impianto danneggiato in altri impianti: «Già domani mattina si riunirà la cabina di regia con Ama e gli operatori che hanno contratti in essere diretti e indiretti con l’azienda di Roma. Metteremo tutto il nostro impegno per affrontare questa grave emergenza». L’Asl ha invitato i cittadini a chiudere le finestre. Secondo l’agenzia stampa Ansa, il comune di Roma starebbe valutando anche di chiudere le scuole dell’infanzia e gli asili nido nella zona attorno alla discarica.


FACEBOOK | Screenshot dal profilo Facebook di Roberto Gualtieri, 15 giugno 2022

Leggi anche: