Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Fiorentina, c’è Jovic per l’attacco: con il Real Madrid si lavora al prestito

Oltre Belotti, la Fiorentina punta l’attaccante del Real Madrid chiuso nelle gerarchie da Karim Benzema

La Fiorentina ha scelto il primo obiettivo per rinforzare l’attacco da mettere a disposizione di Vincenzo Italiano. Il club viola ha puntato dritto su Luka Jovic, attaccante serbo in forza al Real Madrid. Nelle ultime ore ci sono stati contatti diretti tra i due club, aiutati dalla figura di Fali Ramadani, agente del calciatore e molto vicino al club viola – assiste tra gli altri proprio Italiano. La Fiorentina sta lavorando ad un prestito annuale, con possibilità di rinnovo e diritto di riscatto a salire per ogni stagione. Una modalità già utilizzata dal club spagnolo per Borja Mayoral, ceduto alla Roma due stagioni fa in prestito biennale. C’è un grande scoglio però: Jovic guadagna 6 milioni di euro all’anno, troppi per il salary cap imposto dalla Fiorentina. Il Real Madrid dovrebbe partecipar in maniera corposa al pagamento dell’ingaggio, per questo tra i due club si continua a lavorare per trovare la formula giusta che possa portare il serbo in maglia viola. Una curiosità arriva però dai social con l’attaccante che da qualche giorno ha iniziato a seguire su Instagram il profilo ufficiale proprio della Fiorentina.


Gerarchie in attacco

La strategia viola dovrà necessariamente regalare un altro centravanti a Vincenzo Italiano per far fronte ad una stagione che si preannuncia lunga e faticosa con il doppio impegno in Serie A e in Europa League. Arthur Cabral, costato 15 milioni di euro e arrivato a gennaio al posto di Vlahovic è la certezza, ma la Fiorentina vuole affiancargli un altro giocatore di livello. Detto di Belotti, sempre attenzionato dai viola, il profilo di Jovic piace e tanto ma serve trovare la formula giusta. Ma dalla sua la Fiorentina ha la voglia dell’attaccante di tornare a sentirsi protagonista. L’ex Francoforte, pagato 60 milioni nel 2019 dai Campioni d’Europa, a Madrid ha avuto pochissima fortuna. Poche presenze, pochi gol, con una parentesi nuovamente in Germania nel 2021 (in prestito all’Eintracht Francoforte) ed un’ultima stagione che lo ha visto impiegato titolare in campionato una sola volta. Normale se davanti a te hai un calciatore come Karim Benzema.


Leggi anche: