Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Europei di ginnastica ritmica, risultato storico per l’Italia: 2 ori per le Farfalle e doppio oro a Sofia Raffaeli

Le azzurre hanno vinto l’oro alle specialità dei cinque cerchi e all’esercizio misto dei 3 nastri e 2 palle

Giornata storica per la ginnastica ritmica italiana che oggi ha chiuso gli europei a Tel Aviv con 4 medaglie d’oro, dopo la delusione del primato mancato ieri all’All Around in cui hanno vinto due argenti. Le Farfalle italiane, sulle note di They don’t care about Us di Michael Jackson, hanno conquistato la vittoria nella finale di specialità dei cinque cerchi con il punteggio complessivo di 36.650 raggiunto da Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Martina Santandrea, Daniela Mogurean e Laura Paris. Argento a Israele con 36.450 punti, seguito dai 34.750 dell’Azerbaijan.


TWITTER | European Gymnastic / Risultati 5 cerchi agli Europei di ginnastica ritmica, 19/06/2022

Oro per l’Italia anche ai 3 nastri e 2 palle

Oro raggiunto dalle Farfalle italiane anche nell’esercizio misto nella finale di specialità 3 nastri e 2 palle con 34.250 di punteggio complessivo, con Mercy in Darkness di Two Steps From Hell & Thomas Bergersen. A completare il podio ci sono la Spagna con l’argento guadagnato con 31.950 punti e il bronzo dell’Azerbaijan con 31.900 di punteggio.


Storico doppio oro di Sofia Raffaeli

Storiche anche le vittorie dell’azzurra Sofia Raffaeli per la ginnastica ritmica italiana con un doppio oro: al cerchio e alle clavette. Non solo, Raffaeli ha portato a casa anche un argento alla palla. Davanti a lei la Bulgaria con Boryana Kaleyn e dietro la tedesca Darja Varfolomeev. Raffaeli è la prima ginnasta ritmica italiana a conquistare un podio individuale ai Campionati europei. Al cerchio vantava già una medaglia di bronzo raggiunta al mondiale di Kitakyushu, in Giappone. «Sono molto orgogliosa di aver raggiunto un altro primato storico per la ritmica azzurra salendo sul podio d’Europa non una, ma ben tre volte. Non era mai successo prima d’ora», ha commentato la campionessa.

Raffaeli si è detta soddisfatta della performance: «Sono riuscita ad eseguire tutti e tre gli attrezzi in modo perfetto. C’è ancora molto da migliorare ma è un buon traguardo». Ha dedicato le medaglie alle sue allenatrici, Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova, al suo gruppo sportivo, alla Polizia di Stato e alla Federazione Ginnastica d’Italia. Sofia Raffaeli ha solo 18 anni e ora tornerà in Italia per affrontare gli esami di maturità in Scienze umane. Ora a settembre la aspettano i mondiali. «Spero di fare sempre meglio e spero che questa strada intrapresa mi porti fino a Parigi 2024, sarebbe il mio sogno più grande», ha commentato.

Leggi anche: