Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, Zelensky di ritorno da Mykolaiv e Odessa: «Non cederemo il Sud a Mosca» – Il video

Al rientro del suo viaggio a sorpresa, il presidente ucraino ha registrato un videomessaggio

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky torna a parlare in un video diffuso dal suo canale Telegram. «Sto tornando dal Sud: ho visitato oggi le nostre posizioni in prima linea nella regione di Mykolaiv, ho visitato la stessa Mykolaiv e anche la regione di Odessa», spiega. Al rientro del suo viaggio a sorpresa, il presidente racconta del suo incontro con i difensori dell’Ucraina, «militari, polizia, guardia nazionale, difesa territoriale» e dell’umore fiducioso che ha trovato, «non dubitano tutti della nostra vittoria». Poi il riferimento alle trattative con Mosca: «Non daremo il sud a nessuno». dice con fermezza. «Restituiremo tutto ciò che è nostro e il mare ucraino sarà sicuro». Zelensky ha poi ringraziato in video tutti «i medici per aver salvato la vita delle persone ogni giorno in condizioni difficili. Dediti al lavoro, mostrano eroismo salvando vite. Negli ospedali e in prima linea. Grazie per il lavoro e il buon cuore».


Nel frattempo l’ultimo report dell’intelligence britannica registra un forte malessere tra i soldati di Mosca. Stanchezza, paura, confusione sembrerebbero le principali componenti all’interno delle forze russe in questo momento. «Le forze ucraine hanno probabilmente disertato nelle ultime settimane, ma è altrettanto probabile che il morale della Russia rimanga particolarmente instabile», spiega il documento. «Ci sono stati casi di intere unità russe che hanno rifiutato ordini e scontri tra ufficiali e le loro truppe». Secondo quanto riportato dall’intelligence, inoltre, «è probabile che anche molti membri del personale russo di tutti i ranghi risultino confusi sugli obiettivi della guerra».


Leggi anche: